Parodontite: sintomi, cause e come curarla

Post Date: 13 Luglio 2017

La parodontite è una malattia dentale. Più precisamente si tratta di un’infezione di origine batterica che colpisce il parodonto, l’apparato di sostegno del dente. Gengive, legamento parodontale, cemento radicolare e osso alveolare di sostegno compongono questo apparato, fondamentale per la “resistenza” del nostro sorriso. È quindi fondamentale mantenerli sani!

parodontite - la malattia parodontale

Cause e sintomi della parodontite

La parodontite è causata da un accumulo di placca e tartaro sui denti: il proliferare dei batteri porta a una retrazione del solco gengivale, fino a formare le cosiddette tasche parodontali. All’interno di queste non solo continua la moltiplicazione dei batteri, ma si formano continuamente tossine che aggrediscono le cellule dei tessuti parodontali, rendendo i denti meno stabili.

Purtroppo la parodontite avviene spesso in maniera asintomatica, a differenza di altre malattie dentali. Questo fa sì che senza controlli adeguati venga diagnosticata tardi, con conseguenti difficoltà nella cura.

Un sintomo fondamentale è però la gengivite, che si manifesta attraverso il sanguinamento e l’infiammazione delle gengive, seguito da una minore stabilità del dente.

Le cause possono essere svariate: traumi di modesta entità, sistema immunitario compromesso e fattori ereditari. Tra i fattori ereditari c’è ad esempio il diabete, strettamente collegato all’insorgere della malattia parodontale.

diabete e parodontite

Ma non solo, esistono cause che dipendono anche dall’individuo stesso: si parla in questo caso di una dieta scorretta (carente di verdura fresca e vitamina C), di tabagismo e di una scorretta igiene orale.

Parodontite: prevenzione e cura

Prevenire la parodontite sembrerà ad alcuni “sempre la solita storia”. I consigli sono infatti quelli che vi sentite sempre ripetere dal dentista: seguire una corretta alimentazione, smettere di fumare, cercare di ridurre lo stress, seguire una corretta igiene orale e programmare regolari visite di controllo.

Perché ridurre lo stress? Forse non tutti di voi lo sanno, ma lo stress può influire negativamente sulle difese immunitarie della persona, con effetti anche sulla salute orale!

La cura della parodontite sarà ovviamente compito del dentista, valutata in base all’entità della malattia parodontale (lieve, moderata, grave) e alle esigenze del paziente.

Condividi questo post